Vi informiamo che, per migliorare la Sua esperienza di navigazione su questo Sito, vengono utilizzati dei cookies. Lo stesso impiega diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione e cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina Informativa estesa รจ possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. - ed artt. 13-14 del REG UE 679/16 - VAI ALLA COOKIE POLICY.

ACCETTO I COOKIES - OK
Bed & Breakfast Palazzo al Torrione - B&B San Gimignano Siena Toscana Tuscany Italy
Bed & Breakfast Palazzo al Torrione San Gimignano RSS Bed & Breakfast Palazzo al Torrione San Gimignano Facebook Bed & Breakfast Palazzo al Torrione San Gimignano Twitter Bed & Breakfast Palazzo al Torrione San Gimignano Gogle+
Bed & Breakfast Palazzo al Torrione
di Indiani Francesco
Via Berignano, 76 - Cap. 53037
San Gimignano (Siena)

P.IVA 01038220529
CF. NDNFNC76B22I726M


Bed & Breakfast Palazzo al Torrione 2
di Poli Vanna
Via Berignano, 80 - Cap. 53037
San Gimignano (Siena)

P.IVA 00794930529
CF. PLOVNN50C57H875J

Privacy - Cookie

Tel. (+39) 0577.940480
Cel. (+39) 338.9381656
Fax (+39) 0577.955605


Powered by InfoMyWeb
Presenti su T.I.V. - TusciaInVetrina

 
   




San Gimignano
in provincia di Siena ha una struttura architettonica, un ordinamento politico ed un'attività economica che si sviluppano tra la fine del 1000 e la metà del 1200. Il massimo sviluppo della città si riferisce a quei secoli e si prolunga fino al 1348, anno della grande peste, e al 1353, anno della conseguente sottomissione a Firenze.
I documenti ci raccontano la storia della città: dalle origini etrusche e romane allo sviluppo del centro storico, grazie alla Francigena, un'importante via di scambi, di pellegrinaggi e di conoscenze che la attraversava in tutta la sua lunghezza, portando benessere e ricchezza.

Dal 1056 si affermano le sue chiese più importanti: dalla Collegiata a quelle minori disseminate fra la città e il contado. Intorno al 1100 il potere politico di San Gimignano si fa predominante e i regimi consolare e podestarile si susseguono, imponendo alla città un perimetro a mura lungo 2176 metri, intervallato da numerose porte. L'attività dei suoi mercanti, che esportano vino (Vernaccia e Vin greco) e zafferano ed importano altri prodotti da tutti i luoghi d'Europa e d'oltremare, origina  imponenti patrimoni.

La ricchezza accumulata viene reinvestita in palazzi e torri ed in piccoli e grandi possessi fondiari, in elemosine consistenti, in donazioni e in opere d'arte.

E' a questo che si deve la fama della città di San Gimignano, conosciuta in tutto il mondo per la sua architettura, le sue chiese ed i suoi tesori artistici
che nel corso dei secoli furono più volte rapinati e dispersi. Ciò che rimane è stato mirabilmente recuperato, e oggi sistemato in chiese, musei e strutture d'arte, che tutti possono - con grande godimento - visitare e, grazie al quale, San Gimignano è una delle città più conosciute al mondo ed è "Patrimonio dell'Unesco".